Innanzitutto verifica che la lamentela sia fondata perchè spesso i ragazzi definiscono “uno schifo” tutto quello che è diverso dalle loro aspettative. In particolare, se un ragazzo dotato di leadership parte all’insegna del “tutto è uno schifo”, immediatamente questo diventa l’inno comune del gruppo. Quest’atmosfera negativa va però soprattutto a discapito di quei ragazzi di famiglie meno abbienti che non potranno con facilità ripetere ogni anno un’esperienza all’estero e che tuttavia hanno il diritto di trarre dal loro soggiorno tutto il bene possibile, in termini di profitto dello studio innanzitutto, ma anche in termini di svago e di vacanza. Sono azioni di vandalismo psicologico che dovrai fermamente stroncare sul nascere. Compito del capogruppo è proprio anche sdrammatizzare con i ragazzi e stimolarli alla curiosità e alla scoperta: insegna loro come sia enormemente più produttivo cercare, in ogni nuova esperienza, gli aspetti positivi piuttosto che dare la caccia a quelli negativi.