Per un semplice raffreddore o qualche linea di febbre non è necessario allertare l’assicurazione: basterà dare al ragazzo i medicinali giusti o consultarsi con i genitori, senza però allarmarli. Se devi acquistare medicinali sul posto li pagherà il ragazzo, ma dovrai tenere le ricevute che darai ai genitori per un eventuale rimborso dall’assicurazione al netto della franchigia. In caso invece di cose più gravi come incidenti o fratture o malattie serie, dovrai per prima cosa portare il ragazzo in ospedale per il ricovero o le radiografie del caso, poi dovrai avvisare l’ufficio di Milano e telefonare subito alla compagnia assicuratrice per aprire la pratica. Per i casi veramente gravi, è l’assicurazione stessa che provvede ad informare i genitori degli infortunati e ad organizzare, se lo ritiene necessario, persino il rientro in Italia con personale sanitario o

l’eventuale viaggio di un genitore per raggiungere il figlio sul posto. Leggi le condizioni assicurative per sapere esattamente cosa copre e cosa non copre la nostra assicurazione, ma ricorda di non sottovalutare mai i problemi. Sempre meglio rivolgersi a chi è competente in materia di malattie o infortuni.