Per fortuna fino al 30 settembre 2021 non ci sarà bisogno di nuovi documenti e per i ragazzi sarà sufficiente la carta di identità.

brexit visto

Lo ha confermato il Governo inglese recentemente. Era comunque già consigliato anche prima della Brexit dotare i ragazzi di Carta d’Identità Elettronica, invece che cartacea.

In tutto il mondo nel corso del 2020, a causa della pandemia, sono cambiate improvvisamente sia le abitudini quotidiane che il modo di gestirle. Oltre a tutto ciò in Inghilterra hanno dovuto anche fare i conti con i problemi legati al divorzio dall’Unione Europea.

Tutti coloro che amano il Regno Unito e la cultura inglese hanno cominciato a chiedersi: sarà ancora possibile continuare a fare delle brevi vacanze anche per ragioni di studio? Quali documenti sono necessari? Dovremo richiedere un visto? Quali sono i tempi?

Per rispondere a tutti questi interrogativi abbiamo pensato ad una guida che possa aiutare a chiarire ogni dubbio.

Cos’è successo, la Brexit in breve

La vittoria del conservatore Boris Johnson ha portato all’ufficializzazione del distacco da parte dell’Inghilterra dall’UE. E’ stato però successivamente raggiunto un importante accordo in cui Johnson ha dichiarato: ‘Restiamo amici dell’Europa’ e la controparte Ursula Von der Leyen ha ribadito: ‘Oggi voltiamo pagina, GB resta partner’. Londra afferma: ‘Rispettato quanto promesso’.

Gli accordi legati a questa intesa, raggiunta in extremis, sono entrati in vigore dall’1 gennaio 2021.

 

Cosa devi sapere se devi entrare nel Regno Unito nel 2021

Visto e documenti necessariBrexit 3

Se sei cittadino UE puoi viaggiare nel Regno Unito per Vacanza Studio o brevi soggiorni senza bisogno di visto. Puoi entrare nel Regno Unito utilizzando la carta d’identità o il passaporto purché siano validi per tutta la durata del soggiorno.

Non potrai più invece utilizzare la sola carta d’identità a partire dall’1 ottobre 2021.

Assicurazione sanitaria

Per tutto il 2021 non ci saranno problemi nel riconoscimento della tessera sanitaria italiana.

Quando l’uscita dall’Unione Europea sarà completata cambieranno invece anche le regole che dovremo seguire per quanto riguarda l’assicurazione sanitaria. Da inizio gennaio 2022 infatti non sarà più possibile utilizzare le tessere europee di assicurazione malattia. Questo significa che non saranno valide le nostre tessere sanitarie e sarà fortemente consigliato dotarsi di un’assicurazione sanitaria aggiuntiva.

Studenti e istruzione in Inghilterra: cambiamenti importanti

L’Inghilterra, ormai si sa con certezza, non parteciperà più al programma Erasmus. Questo verrà sostituito con un programma pensato ad hoc chiamato Turing Scheme, grazie al quale i ragazzi inglesi potranno interfacciarsi con una realtà ancora più ampia.

La Brexit porterà una ventata di cambiamento che interesserà anche tutti coloro che sognano di proseguire i propri studi presso una delle migliori università britanniche. Questi studenti dovranno prepararsi a pagare la retta massima, che a seconda degli atenei può anche raggiungere delle cifre abbastanza elevate.

Ricordiamo che anche per gli studenti universitari sarà necessario, dopo il 2021, richiedere un visto studentesco. La durata di questo permesso può durare fino a cinque anni. Dopo il conseguimento della laurea si potrà estendere per altri due anni (nel caso di laureati) oppure tre anni (per i dottorati di ricerca). Questa possibilità viene data perché tutti i laureati possano trovare lavoro nel paese

Comunicazioni e Roaming dati: cambieranno i costi?

Da qualche anno ormai era stato stabilito che tutti i cittadini UE potessero utilizzare i loro piani tariffari senza dover fronteggiare costi aggiuntivi. Con l’uscita del Regno Unito cosa cambierà?

Roaming BrexitNon abbiamo ancora delle certezze in merito, in quanto gli accordi ufficiali verranno resi noti soltanto alla fine del periodo di transizione. Comunque, possiamo immaginare che ci saranno cambiamenti e che si dovranno utilizzare dei piani tariffari appositi per poter viaggiare nel Regno Unito. Informatevi sempre prima di partire e assicuratevi di poter avvisare i vostri cari dell’avvenuto atterraggio e per evitare spiacevoli sorprese!

Per organizzare al meglio il tuo prossimo viaggio in Gran Bretagna ti raccomandiamo per sicurezza di andare sempre a controllare i vari siti istituzionali per poter essere informato prima del tuo viaggio come ad esempio: https://www.visitbritain.com/it/it

Risorse utili ed ufficiali possono essere trovate nel sito del governo inglese. Qui sarà possibile anche fare un rapido test dove rispondendo ad alcune semplici domande potrai capire cosa ti servirà per il tuo prossimo viaggio soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19. Inoltre consulta sempre i consolati inglesi in Italia che sapranno fornirti le ultime informazioni per il tuo prossimo weekend o viaggio studio in Inghilterra!