Come si festeggia Halloween in giro per il mondo? Ecco 9 tradizioni popolari e commerciali, tra celebrazione dei morti e feste in maschera.

Halloween, la festa che piace a piccoli e grandi, arriva in quel periodo dell’anno in cui nella parte occidentale del mondo le foglie stanno cambiando colore e arriva il freddo di ottobre, portando con sé i piatti tipici del periodo, fatti in casa con mele e zucca.

A seconda di dove ti trovi nel mondo, Halloween è conosciuto come Allhalloween, All Hallows’ Eve o All Saints’ Eve.

Negli ultimi decenni le tradizioni di Halloween si sono diffuse in tutto il mondo e sono diventate sempre più popolari anche in Europa.

Alcuni Paesi hanno dato un tocco unico a questa festa tipicamente americana. Altri celebrano l’aldilà spirituale con pratiche secolari uniche per la loro cultura e religione.

Ogni Paese ha il suo modo di celebrare la vita e la morte, ma ciò che unisce queste diverse varianti di Halloween è la celebrazione della vita e dei propri cari defunti.

Come si celebra Halloween nel mondo

Le origini di Halloween risalgono all’epoca celtica quando gli antichi irlandesi celebravano Samhain il primo giorno di novembre, segnando la fine del raccolto e l’inizio dell’inverno.

Poi la festività è stata presa in adozione dagli americani, che ne hanno fatto una delle feste più sentite dell’anno, segnando anche l’inizio di quelli che è il lungo periodo di preparazione e attesa al Natale.

Ma come si festeggia Halloween (o la festa dei morti) nelle altre parti del mondo? Ecco 9 particolari tradizioni.

La Festa di Ognissanti: Italia

Partiamo proprio dal nostro Belpaese. In Italia, Halloween coincide con una festività che ha ben più antiche tradizioni, ovvero la Festa di Ognissanti.

Il 1° novembre, infatti, si celebrano tutti i santi cattolici.

come si festeggia il Halloween in Italia

Il 2 novembre, invece, è la festa dei defunti. Le famiglie lasciano crisantemi sulle tombe dei propri cari e partecipano a una messa in ricordo dei morti.

A seconda delle regioni e delle usanze popolari, vengono preparati cibi e dolci tradizionali e offerti ai defunti, come buon auspicio.

Tuttavia, nell’ultimo decennio anche in Italia ha preso piede la celebrazione di Halloween, che viene vista soprattutto come occasione per i bambini per travestirsi e per i grandi per partecipare a feste in maschera in giro per locali.

Samhain: Irlanda

Una delle tradizioni di Halloween più interessanti in tutto il mondo è praticata in Irlanda, il Paese di origine della festa.

Infatti, Halloween ha origine da Samhain o “All Hallowtide”, una festa pagana irlandese che segnava la fine dell’estate.

come si festeggia festa pagana irlandese Samhain

Un’usanza di Halloween di lunga data è quella di cuocere e mangiare il Barmbrack, una torta ricca ricca di ribes, uvetta e agrumi canditi.

È tradizione per i fornai mescolare un anello, un piccolo straccio e una moneta in un Barmbrack.

Ogni oggetto corrisponde a una fortuna particolare per chi lo riceve nel proprio pezzo di torta.

Chi ottiene l’anello si sposerà o troverà la felicità, chi riceverà lo straccio avrà un futuro finanziario incerto e chi riceverà la moneta avrà un anno prospero.

Teng Chieh: China

Il Teng Chieh, o Hungry Ghost Festival, in Cina non è strettamente un’usanza di Halloween. Piuttosto, è un’antica tradizione taoista che guida gli spiriti che camminano sulla terra.

Il 15° giorno del 7° mese lunare (mese fantasma), al tramonto, le persone distribuiscono incenso, cibo e acqua davanti alle foto dei familiari deceduti.

Teng Chieh in China

Gli spiriti potrebbero quindi elargire benedizioni o punizioni ai loro parenti in vita.

Molti vedono questa tradizione come un modo per placare i fantasmi affamati che sono stati erranti dall’inizio del mese fantasma.

Nella stessa notte, di solito si tiene una festa in cui le famiglie lasciano un posto in più a tavola per un antenato defunto.

Dia de Los Muertos: Messico

Il Día de Los Muertos, o Giorno dei Morti, in Messico è una tradizione culturalmente ricca simile ad Halloween che si svolge l’1 e il 2 novembre.

Nonostante il nome, il Giorno dei Morti è incentrato sulla celebrazione della vita, della gioia e del colore.

come si festeggia la Dia de Los Muertos in Messico

La sua essenza è dimostrare amore e rispetto per gli spiriti dei membri della famiglia defunti.

Durante il Giorno dei Morti le persone si vestono con un trucco luminoso e costumi abbaglianti, fanno sfilate, cantano e ballano.

Ci sono anche le offerte ai propri cari. Le famiglie costruiscono altari come tributo agli antenati defunti, ricoperti di teschi di zucchero e bottiglie di tequila, oltre a calendule e fotografie dei perduti.

Si dice che queste offerte attireranno gli spiriti sugli altari per riunirsi alla famiglia vivente.

Fet Gede: Haiti

Fet Gede, o la Festa dei Morti, ha tutta la verve della tradizione di Halloween, ma con uno sfondo culturale completamente diverso.

L’1 e il 2 novembre, i praticanti haitiani di Voodoo rendono omaggio al barone Samedi, padre degli spiriti defunti.

Fet Gede in Haiti

I Vodouisants ballano per le strade per comunicare con i loro morti e camminano nei cimiteri dove “nutrono” i loro antenati con il cibo della loro stessa tavola.

Si tratta di una festa dall’atmosfera celebrativa esplosiva e dalle vivaci tradizioni culturali incentrate sulla commemorazione dei defunti.

La Toussaint: Francia

Come si festeggia Halloween in Francia? È molto simile all’Italia.

Halloween non è tanto celebrato quanto tollerato, mentre ha più spazio la Toussaint, Ognissanti, il 1° novembre.

La Toussaint in Francia

I francesi riservano un piccolo spazio per Halloween poiché è vista come una tradizione americana importata.

Il giorno di Ognissanti, tuttavia, è un giorno festivo nazionale, in cui i francesi partecipano a funzioni religiose e visitano i cimiteri per deporre fiori sulle tombe dei parenti defunti.

Vigilia di Halloween: Hong Kong

Hong Kong ha gradualmente iniziato ad abbracciare Halloween, nonostante le sue origini colonialiste.

Halloween Time a Hong Kong Disneyland è il posto migliore dove andare per trovare festeggiamenti, tra cui esibizioni di Disney Villains, che cantano canzoni originali realizzate per lo spettacolo.

Halloween in Hong KOng

Per Halloween dal sapore locale, c’è il più grande parco a tema di Hong Kong, Ocean Park Hong Kong.

Questa attrazione zoologica ospita le più grandi celebrazioni di Halloween dell’Asia. Durante la notte ci sono spettacoli di strada con costumi cruenti e altri intrattenimenti a tema Halloween.

Halloween: Giappone

Halloween in Giappone ha preso vita da quando è stato celebrato per la prima volta a Tokyo Disneyland nel 2000, anche se i giapponesi danno poca importanza alle tradizioni americane di Halloween come il dolcetto o scherzetto.

Halloween in Giappone

Laddove gli americani indossano costumi classici che spesso noleggiano nei negozi di feste, i giapponesi si sbizzarriscono con costumi cosplay, che adorano, che vanno dal carino al terrificante.

Per festeggiare Halloween per le strade si organizzano corse di zombie, flash mob e feste di strada. La più singolare di tutte le festività sono i treni di Halloween.

Potremmo dire che il 31 ottobre la tranquillità clinica dei treni giapponesi si trasforma in una frenetica festa di Halloween.

Dia das Bruxas: Portogallo

Dia das Bruxas, o Giorno delle Streghe, è l’equivalente di Halloween in Portogallo. La festa condivide molte delle sue radici tradizionali con Halloween.

Anche qui i bambini vanno in giro chiedendo dolcetto o scherzetto, ma ricevono pane, frutta o noci, invece di caramelle.

Dia das Bruxas in Portogallo

Le famiglie visitano anche le tombe dei parenti defunti nel Giorno delle Streghe e le adornano con fiori e candele per onorare i loro antenati.